Il massaggio linfodrenante gambe: i risultati

Fra le domande più comuni una ricorrente è: il massaggio linfodrenante gambe funziona? Innanzitutto precisiamo che il massaggio linfdorenante può essere effettuato in tutto il corpo. Si distingue dal massaggio anticellulite perché agisce più in profondità. L’obiettivo è drenare i liquidi in eccesso ed evitare l’effetto buccia d’arancia che, soprattutto le donne, odiano. Spesso non bastano alimentazione sana e bere molto per contrastare gli inestetismi.

Tuttavia il massaggio linfodrenante alle gambe ha dei risultati tangibili quando le sedute vengono praticate con una certa frequenza. Il numero dei trattamenti massaggio linfodrenante gambe risultano efficaci in base alle necessità personali. Il massaggiatore professionista in genere comincia con un ciclo di terapia d’urto per cominciare.

Massaggio linfodrenante quante sedute? Durante la prima fase il ciclo comporta almeno 3 massaggi la settimana. Se questi hanno effetto si passa al ciclo di mantenimento, sennò si riprende con ulteriori trattamenti continui.

Sulla ritenzione idrica possono intervenire diversi fattori. Spesso i problemi sono di natura genetica. Altre volte possono nascere da problemi alla circolazione. Certamente il massaggio linfodrenante gambe viene consigliato non soltanto a chi soffre di questi disturbi. Spesso anche gli atleti o gli sportivi che vogliano migliorare le prestazioni delle proprie gambe richiedono alcune sedute di mantenimento.

Proprio perché il linfodrenaggio gambe viene impiegato specialmente contro gli accumuli di linfa nei tessuti, la massoterapia che interviene prevede una pressione superficiale che diventa, nel corso della seduta, sempre più profonda. La terapia comunque ha un effetto rilassante, oltre che di stimolo all’espulsione di liquidi in eccesso. Si consiglia sempre di continuare con un massaggio linfodrenante gambe almeno ogni 8-10 giorni per tutto l’anno. Il massaggio linfodrenante gambe funziona soprattutto se si è costanti nella cura di sé!

 

Massaggio linfodrenante gambe

Massaggio linfodrenante gambe: benefici, tecniche e successo

 

Massaggio linfodrenante alle gambe in gravidanza 

A ricorrere durante tutto il periodo della gestiazione al massaggio linfodrenante sono spesso le donne. Durante la gravidanza infatti quasi tutte, chi più chi meno, si sentono afflitte da una pesantezza agli arti inferiori che le porta ad affaticarsi velocemente. Per questo motivo sono tantissime le donne che scelgono il linfodrenaggio gambe. Del resto questo trattamento non presenta controindicazioni.

Durante la seduta il massaggiatore sceglie quali sono le tecniche di massaggio giuste. Ne esistono di diverso tipo. Il massaggio linfodrenante più diffuso segue il Metodo Vodder che ha benefici immediati su tutto il corpo. Infatti anche se molti chiedono esplicitamente il massaggio drenante alle gambe, nessun massaggiatore trascurerà le altre parti del corpo.

Il massaggio linfodrenante alle gambe durante la gravidanza tuttavia può essere localizzato. In ogni caso bisogna che si rispettino tre regole fondamentali:

  1. Evitare di infiammare la pelle. Il massaggio linfodrenante gambe e in tutto il resto del corpo non deve essere eseguito con manualità violente;
  2. Evitare di far male al paziente. Proprio perché questo massaggio tocca i linfonodi bisogna evitare di manipolarli senza cura. Per questo si sconsiglia l’automassaggio linfodrenante perché l’inesperienza potrebbe fare più danno che bene.
  3. Manipolare i linfonodi seguendo una regola: prima le stazioni linfonoidali e poi quelle distali.

Molti confondono il massaggio linfodrenante gambe con il massaggio anticellulite ma in realtà sono dei trattamenti diversi. Dipende dal paziente la scelta del migliore. Chiaramente essa dipenderà anche dalla tipologia di azione che vuole effettuare sul proprio corpo. Certamente il massaggio linfodrenante benefici grandissimi sia a livello di salute che estetico. Esso viene spesso utilizzato per tonificare la pelle anche.

 

Massaggio linfodrenante gambe e corpo: i movimenti del massaggiatore 

Il massaggio linfodrenante gambe non si effettua ricorrendo a meccanismi esterni. Il linfodrenaggio manuale è infatti il più usato. Vodder, studioso di anatomia, medicina e biologia, ha ideato delle tecniche specifiche. Il linfodrenaggio Vodder infatti prevede di agire sul superficiale con dei movimenti che però si ricollegano con l’interno della pelle. Evitare ristagni e il ricomporsi dei liquidi in eccesso è la finalità.

Il linfodrenaggio manuale Vodder ha pensato quattro tecniche fondamentali.

  • Metodo cerchi fermi. Il massaggiatore disegna cerchi e spirali sul corpo del paziente in direzione del flusso linfatico. Questo movimento parte dai linfonodi del collo e arriva alle estremità del corpo. Tecnica queste fondamentale per la buona riuscita del linfodrenaggio manuale gambe.
  • Metodo pompaggio. Trattamento specifico per fianchi, gambe e braccia. Il massaggiatore muove la linfa con il palmo delle mani senza l’uso di polpastrelli.
  • Metodo erogatori. Utilissimo per gambe e avambracci viene praticato rotondo il polso e disegnando spirali sulle zone facendo pressione.
  • Metodo rotatori. Si effettua con polsi e pollici. Efficace su schiena, petto e ventre esso prevede la rotazione del pollice e la pressione con il polso.

Per chi vuole approfondire il massaggio linfodrenante può essere utile seguire un corso massaggio linfodrenante. Le tecniche sono specifiche e non si può sbagliare durante il trattamento.

 

Massaggio linfodrenante gambe: il linfodrenaggio meccanico 

Il massaggio linfodrenante gambe è un metodo prevalentemente manuale. Tuttavia sono nate di recente delle strumentazioni che riproducono la pratica. Il linfodrenaggio meccanico è usato però come messaggio estetico. Rispetto al massaggio manuale infatti si rassoda la pelle. Ma se si vuole agire in profondità e sul sistema linfatico si dovrà ricorrere comunque al massaggio linfodrenante manuale.

La presenza sul mercato di numerosi apparecchi ha fatto la fortuna di questo trattamento. Il macchinario velluta la pelle ma non stimola i linfonodi a rimuovere la linfa in eccesso. Per questo ci sono cure come ultrasuoniimpulsi elettrici che comunque diventano trattamenti clinici e non più sanitari.

 

Benefici massaggio linfodrenante

In definitiva quali sono i benefici massaggio linfodrenante? Andando oltre il solo massaggio linfodrenante gambe. Esso è utile per:

  • Effetto anti edematoso
  • Effetto immunostimolante
  • Effetto cicatrizzante 
  • Effetto tonificante
  • Effetti sulla microcircolazione
  • Effetto rigenerante
  • Effetto antalgico
  • Effetto rilassante 
  • Effetto sedativo

 

Info per i massaggiatori 

Come hai potuto leggere non può mancare al massaggiatore professionista la conoscenza di questo trattamento dai mille benefici. Per questo motivo la scuola di massaggio Diabasi® organizza sempre dei corsi massaggio linfodrenante in tutta Italia. Se sceglierai la formula weekend non dovrai affatto rinunciare ai tuoi impegni settimanali. Ma potrai anche lasciare spazio all’approfondimento della tua professione. Inoltre sono disponibili molte date che potrai consultare sul calendario corsi diabasi.

Del resto i nostri riconoscimenti sono indirizzati proprio ai programmi dei corsi. Questo perché diamo a tutti la possibilità di seguirli. La nostra potenzialità sono proprio i nostri servizi che garantiscono impiego immediato nelle strutture di benessere. I nostri consulenti sapranno infatti indirizzarti o verso la carriera da dipendente o da libero professionista con partita iva. Dipende soltanto da te scegliere le giuste mani a cui affidarti.

Per sapere come fare per iscriverti puoi trovare un referente regionale sempre a tua disposizione.

 

 

Gli articoli contenuti in questa sezione hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico.  I contenuti di cui sopra pertanto non sostituiscono le pagine ufficiali dei corsi e dei prodotti, dove, invece, sono presenti informazioni aggiornate e dettagliate.

Leggi articolo precedente:
Corso linfodrenaggio Varese
Corso linfodrenaggio Varese

Corso linfodrenaggio Varese: la tecnica specifica per trattare estetica e salute Per eseguire un massaggio non si può non frequentare...

Chiudi